MOVIMENTO

9F

Quarzo

Precisione e semplicità costituiscono l'essenza stessa del segnatempo ideale, così da durare una vita al servizio di chi lo indossa. Il 9F fu il primo movimento al quarzo a eguagliare questo ideale.
Il meccanismo di modifica istantanea della data cambia la visualizzazione della data in un battere di ciglia.

Un momento paragonabile a quello di un movimento meccanico rende possibile l’utilizzo delle grandi lancette iconiche di Grand Seiko.
Un’affidabilità migliore della lancetta dei secondi consente di ottenere una maggiore precisione del posizionamento sul quadrante rispetto agli indici.
La struttura sigillata migliora la ritenzione degli oli lubrificanti.

Il Calibro 9F ridefinisce l'orologio al quarzo, offrendo prestazioni più elevate e una maggiore durabilità. È l’orologio al quarzo che merita il nome di Grand Seiko.

MECCANISMO

Un movimento al quarzo dipende da una batteria come fonte di energia. La batteria invia elettricità a un oscillatore al quarzo, il quale vibra esattamente a 32,768 volte al secondo. Un circuito integrato rileva queste vibrazioni e invia ogni secondo un segnale orario accurato al motore passo a passo. Il motore passo a passo si attiva in base a questo segnale orario, ruotando accuratamente una serie di ingranaggi e le lancette dell'orologio.

ARTIGIANATO

Il cambiamento della visualizzazione della data in un battere di ciglia.

Il movimento 9F al quarzo utilizza una camma e una leva in prossimità della ruota del calendario come parte di una funzione nota come Instant Date Change Mechanism (meccanismo di modifica della data istantaneo). 

Attraverso questo meccanismo la ruota del calendario aumenta la tensione nella molla a leva mentre ruota, rilasciando alla fine l'energia immagazzinata quando raggiunge la posizione della camma, spostando in avanti la ruota del calendario in un batter di ciglia. 

Anche se alcuni movimenti meccanici possiedono un momento sufficiente per fornire cambi di data istantanei, Grand Seiko fece da pioniere nell’applicare il meccanismo in un movimento al quarzo. 

Il compito di allineare esattamente il meccanismo istantaneo di modifica della data con la mezzanotte ricadde sugli abili artigiani di Seiko, che con molta cura regolarono il meccanismo a mano. Per poter garantire che non ci sia situazione che possa causare il cambiamento prematuro della data, il meccanismo è impostato per attivarsi cinque minuti prima della mezzanotte.

ARTIGIANATO

Un movimento al quarzo creato a mano

Mentre la maggior parte dei movimenti al quarzo del mondo viene prodotta mediante assemblaggio automatico, il movimento al quarzo Grand Seiko 9F, con la sua varietà di funzioni complesse, è assemblato interamente a mano. Due artigiani esperti combinano i loro talenti individuali per preservare l'elevato standard qualitativo di Grand Seiko: uno si occupa dell’assemblaggio e del calendario mentre l'altro è responsabile del movimento.

ARTIGIANATO

Assemblaggio e regolazione

Una volta assemblato il movimento, vengono connessi quadrante, indici e lancette e l'intero movimento viene inserito a sua volta nella cassa. Applicare le lancette dell'orologio è forse una delle procedure più delicate e precise, e richiede l'abilità suprema di un artigiano esperto. 

Le lancette delle ore e dei minuti sono sovrapposte in parallelo all’interno di uno spazio di soli 2 mm e fissate con l'asse del movimento grazie alla forza di attrito. Solo un esperto della regolazione può garantire che tutte le lancette, a soli 0,2 mm di distanza, funzionino in modo uniforme senza scontrarsi tra loro mentre ruotano. 

Per garantire che l’assemblaggio non provochi alcun danno alle lancette, gli artigiani lucidano le punte delle pinze più volte al giorno. È proprio grazie a questa serie di sforzi cumulativi e a questi minuziosi dettagli che Grand Seiko si è imposta come uno degli esponenti di punta dell’orologeria mondiale odierna.

QUALITÀ

Adattamento all’ambiente

QUALITÀ

Commutazione della regolazione per il controllo della precisione in un movimento al quarzo

Mentre gli orologi meccanici possiedono un meccanismo per l’accurata regolazione della precisione, questi controlli sono impossibili nella maggior parte degli orologi al quarzo.

Il movimento al quarzo 9F, tuttavia, è dotato di un commutatore di regolazione che rende possibile un tale controllo della precisione. Se a causa di condizioni ambientali o di altri fattori un orologio diventa troppo veloce o troppo lento, il commutatore può essere utilizzato per correggere tali divergenze. I proprietari che imparano a conoscere bene le caratteristiche individuali del loro orologio nel corso degli anni possono rapidamente regolare la precisione e continuare a utilizzarlo per molti anni a venire.

Vista la superba precisione intrinseca del movimento al quarzo 9F, tuttavia, è probabile che la maggior parte dei proprietari non debbano nemmeno mai venire a sapere dell’esistenza di questa funzione di regolazione. Gli elevati standard di Grand Seiko non si smentiscono mai.

La storia

La storia di Grand Seiko cominciò nel 1960 con gli orologi meccanici. Nel 1988 nacque il primo modello Grand Seiko al quarzo, con un movimento estremamente performante caratterizzato da una precisione di ± 10 secondi all'anno. Nel 1993 Grand Seiko raggiunse un nuovo standard negli orologi al quarzo con il lancio della serie 9F8. Essa incorporava nuove funzioni, tra cui il meccanismo di auto-regolazione del contraccolpo, il doppio sistema di controllo degli impulsi e il meccanismo di cambiamento istantaneo della data.

IL MOVIMENTO 9F QUARTZ

MODELLI 9F QUARTZ

QUARZO | MOVEMENT | ABOUT | Grand Seiko