Lo Stile Grand Seiko
Valori eterni uniti al singolare gusto estetico giapponese

Il dietro le quinte della nascita dello Stile Grand Seiko

Lo Stile Grand Seiko è un linguaggio stilistico fondato sull'idea di brillare di qualità. Riflette perfettamente le caratteristiche essenziali di Grand Seiko: precisione, bellezza, leggibilità e facilità d'uso. Tutto questo rappresenta la perfetta armonia tra forma e funzione. Lo Stile Grand Seiko è stato sviluppato sette anni dopo la creazione del primo orologio Grand Seiko. Inizialmente, l'azienda non aveva stabilito una vera identità in termini di design per i suoi orologi, rivolgendo principalmente l'attenzione alla precisione dei movimenti fino a quando un capo disegnatore trascorse ore e ore presso il negozio Wako di Ginza, il quartiere dello shopping più esclusivo di Tokyo, osservando la reazione delle persone agli orologi provenienti da tutto il mondo. Egli si rese conto che, per distinguersi e catturare l’attenzione, Grand Seiko doveva essere più brillante. Capì che la strada da seguire era quella di creare angoli più netti e superfici prive di distorsioni, in modo che gli orologi "brillassero di qualità".

Per i giapponesi, il bianco e il nero vengono raramente espressi in modo estremo; tra luce e ombra, coesistono infatti molteplici sfumature da scoprire. L'ombra viene apprezzata tanto quanto la luce, e l'armonia tra le due ha un valore estremo. Su una superficie perfettamente lucidata, il gioco di luci e ombre crea un’affascinante armonia. Un esempio di questo fenomeno può essere ritrovato nei tradizionali paraventi giapponesi e nelle porte scorrevoli Shoji: anche se sono realizzati con superfici piatte dalle linee semplici in legno e carta, il gioco sempre nuovo di luci e ombre crea infinite espressioni di carattere. Il designer di Grand Seiko lo vide chiaramente e decise che i suoi progetti avrebbero prestato una costante attenzione all'infinito numero di queste sfumature. Studiato per trasmettere questo senso estetico squisitamente giapponese, lo Stile Grand Seiko si fonda su linee rette e superfici piane che, insieme, danno vita a un design strutturale dalle infinite espressioni di luce e ombra.

Una grammatica del design, con tre principi guida

Ci sono tre principi di design che sono fondamentali per lo Stile Grand Seiko. Il primo è: "Il design è fatto di superfici piane e curve bidimensionali, con particolare attenzione sulle superfici piane. Come regola generale, non devono essere utilizzate curve tridimensionali". Invece di impiegare superfici curve tridimensionali, lo Stile Grand Seiko è composto da superfici estremamente nitide e piatte, formate da sezioni di quelle coniche. L’esclusiva "scintilla di qualità" deriva dai contrasti tra luce e ombra create da queste solide superfici. Il secondo principio è: "Tutto, dalla cassa, al quadrante fino alle lancette, dovrebbe avere il maggior numero di superfici piane possibile". Per accentuare il contrasto tra gli elementi e aumentare la leggibilità dell'orologio, il maggior numero possibile di superfici è reso piatto, mentre le linee della cassa, del quadrante e delle lancette sono sfaccettate. Il terzo principio è: "Come regola generale, tutte le superfici dovrebbero essere lucidate a specchio ed essere il più possibile prive di distorsioni". Questa finitura a specchio aumenta ulteriormente il contrasto tra luce e ombra, creando un orologio vivacemente brillante. La finitura a specchio si ottiene con la tecnica di lucidatura Zaratsu, in cui le superfici vengono lucidate fino a renderle prive di distorsioni e facendo risaltare distintamente i bordi, dove le superfici piane incontrano i piani inclinati per creare un effetto nitido. Inoltre, il lato della cassa e la lunetta a parete rivolti verso l'interno proiettano affascinanti ombre che non solo producono espressivi scintillii, ma fanno anche sembrare l'orologio più sottile al polso. La corona è semi-incassata per ridurne l’ingombro ed assicurare una vestibilità comoda per tutti i polsi.

Principio 1

Il design dovrebbe avere superfici piane e curve bidimensionali. Le curve tridimensionali, generalmente, non sono utilizzate.

Principio 2

Le superfici piane della cassa, del quadrante e delle lancette, devono essere il più ampie possibile.

Principio 3

Ogni superficie dovrebbe essere priva di distorsioni e lucidata a specchio.

Nove elementi di design definiti in base ai tre principi

Ispirandosi a questi tre principi, lo Stile Grand Seiko conta nove elementi distinti che conferiscono ad ogni orologio Grand Seiko il suo fascino squisitamente giapponese. Questi nove elementi guidano la creazione di ogni dettaglio dell'orologio, dall'angolo della cassa alla forma dell'indice che segna le ore 12, fino alla piattezza del quadrante. Grazie all'attento studio e al meticoloso lavoro fatto dal nostro designer sessant'anni fa, ogni singolo Grand Seiko possiede quella speciale "scintilla di qualità". a cui i suoi creatori si sono da sempre dedicati. Ogni sfaccettatura della cassa, delle lancette e degli indici è progettata per riflettere anche il più piccolo raggio di luce, creando un'estetica nitida, chiara e unica, che afferma "Questo è Grand Seiko, l'orologio pratico per eccellenza".

Definita nel 1967 e tramandata fedelmente di generazione in generazione, con piccoli riadattamenti ai tempi che cambiano, questa estetica essenziale funge ancora oggi da guida, preservando e valorizzando lo Stile Grand Seiko.

Indice delle ore 12 due volte più largo
Anche in condizioni di penombra, la lettura dell'orario è resa più semplice dalla misura dell'indice delle ore 12, due volte più larga. Questo, inoltre, accentua la linea verticale tra le ore 12 e le ore 6.
Indici rettangolari multi-sfaccettati
Gli indici rettangolari multi-sfaccettati permettono una precisa lettura dell'orario e contribuiscono a creare una scintilla di qualità.
Corona semi-incassata
La corona semi-incassata garantisce un fit confortevole per ogni misura di polso.
Lunetta lucidata a specchio
La lunetta dalla superficie piatta, lucida e priva di distorsioni, si ottiene grazie al metodo di lucidatura Zaratsu, che assicura un rilievo netto tra superficie piana e laterale.
Superfici della cassa finemente lucidate
I bordi della cassa, dalle superfici piane prive di distorsioni, creano un effetto dimensionale nitido con un tocco di brillantezza.
Quadrante piatto
Il quadrante sempre piatto semplifica la lettura dell'orario da qualsiasi angolazione.
Lancette multi-sfaccettate
Le lancette delle ore e dei minuti sono tagliate di netto in ogni sfaccettatura per creare un’elevata leggibilità e un'eleganza brillante.
Linea laterale inclinata
Un bordo leggermente incurvato ammorbidisce gli angoli acuti della cassa.
Lunetta e lato della cassa con inclinazione interna
La lunetta e il lato sono inclinati verso l'interno per conferire un aspetto più sottile alla cassa e adattarsi comodamente a qualsiasi polso.
Indice delle ore 12 due volte più largo
Anche in condizioni di penombra, la lettura dell'orario è resa più semplice dalla misura dell'indice delle ore 12, due volte più larga. Questo, inoltre, accentua la linea verticale tra le ore 12 e le ore 6.
Indici rettangolari multi-sfaccettati
Gli indici rettangolari multi-sfaccettati permettono una precisa lettura dell'orario e contribuiscono a creare una scintilla di qualità.
Corona semi-incassata
La corona semi-incassata garantisce un fit confortevole per ogni misura di polso.
Lunetta lucidata a specchio
La lunetta dalla superficie piatta, lucida e priva di distorsioni, si ottiene grazie al metodo di lucidatura Zaratsu, che assicura un rilievo netto tra superficie piana e laterale.
Superfici della cassa finemente lucidate
I bordi della cassa, dalle superfici piane prive di distorsioni, creano un effetto dimensionale nitido con un tocco di brillantezza.
Quadrante piatto
Il quadrante sempre piatto semplifica la lettura dell'orario da qualsiasi angolazione.
Lancette multi-sfaccettate
Le lancette delle ore e dei minuti sono tagliate di netto in ogni sfaccettatura per creare un’elevata leggibilità e un'eleganza brillante.
Linea laterale inclinata
Un bordo leggermente incurvato ammorbidisce gli angoli acuti della cassa.
Lunetta e lato della cassa con inclinazione interna
La lunetta e il lato sono inclinati verso l'interno per conferire un aspetto più sottile alla cassa e adattarsi comodamente a qualsiasi polso.

1967

44GS, il primo orologio ad incarnare lo Stile Grand Seiko

Un capolavoro di maestria artigianale

Grand Seiko 44GS fu creato nel 1967, sancendo una volta per tutte lo Stile Grand Seiko. La forma della cassa era rivoluzionaria: la superficie piana anteriore fu levigata per ottenere una finitura senza distorsioni mediante lucidatura Zaratsu mentre i lati della cassa erano fortemente inclinati verso l'interno, per permettere all'orologio di essere indossato comodamente al polso e per conferire un look iconico. Per preservare l'armonia di questa linea, la corona fu poi inserita in profondità nella cassa. Il designer di Grand Seiko sviluppò il tema in ogni altro dettaglio, creando così la prima incarnazione dello Stile Grand Seiko. Realizzò lancette e indici multi-sfaccettati per permettere alla luce di giocare passando attraverso il quadrante, e creò una lunetta lucidata a specchio, in modo che l'intera estetica del design fosse incentrata sulla nitidezza, la brillantezza e su un armonioso gioco di luci e ombre. Con il 44GS, Grand Seiko individuò il suo codice di design: nacque così una leggenda.

44GS, 1967

Il 44GS è stato il primo orologio Grand Seiko prodotto dalla Daini Seikosha.

Un codice di design costruito su linee decise e sulla "scintilla di qualità" 

Luce, ombra e linee definite. Questi tre elementi identificano le pietre miliari dello Stile Grand Seiko ma, prima che potesse essere realizzato, era necessario un nuovo livello di precisione nella produzione, cosa che avvenne attraverso un cambiamento nel modo in cui venivano effettuate le misurazioni. Seiko impiegava un'unità speciale chiamata "ligne", lo standard di riferimento nell'industria orologiera ma, nel 1961, iniziò ad utilizzare il millimetro come base per tutte le misurazioni. Portando l'unità minima da 1/4 di ligne (circa 0,56 mm) a 0,1 mm, il nuovo metodo assicurava una progettazione più precisa della cassa dell'orologio e dei componenti esterni. Questo passaggio fu particolarmente utile per realizzare lo Stile Grand Seiko, in cui la coesistenza di superfici piane e linee decise richiedeva una precisione millimetrica nella fabbricazione. Questo cambiamento impose anche nuovi livelli di abilità da parte degli artigiani e delle artigiane di Grand Seiko, in virtù dell'eccezionale difficoltà nel realizzare un design della cassa elegantemente arrotondata ad arco, così come indici e lancette dalla finitura intagliata e sfaccettata. In particolare, la tecnica di lucidatura Zaratsu richiedeva un'elevata sensibilità della punta delle dita per adattarsi al calore, alle vibrazioni e alla riduzione del materiale per lucidare, osservando al contempo il risultato finale. Si dice che, all'epoca, occorressero almeno 10 anni per padroneggiare completamente questa tecnica e che il suo impiego rappresentasse un grande investimento in termini di competenze e numero di artigiani.

2013

La moderna reinterpretazione del 44GS

Orologeria tradizionale, elevata al livello dell'arte 

Nel 2013 è stata creata una reinterpretazione moderna del 44GS del 1967, alimentato dal Calibro 9S65, con una riserva di carica di 55 ore e dotato di fondello trasparente. Un anno dopo, è stata creata una seconda versione che ospitava il Calibro 9S86 high beat GMT. Ispirata all'originale del 1967 e fedele al suo design in quasi ogni aspetto, la nuova cassa è immediatamente riconoscibile e presenta superfici finemente lucidate e prive di distorsioni, oltre al massimo comfort al polso. La bellezza del quadrante completa la semplicità della cassa, proponendo un delicato motivo a raggiera, che si ispira al profilo del monte Iwate, visibile dalle ampie finestre dello studio dove tutti gli orologi meccanici Grand Seiko sono progettati, prodotti e assemblati a mano da artigiani e artigiane. La naturale bellezza della location, immersa tra le colline del Giappone settentrionale, vicino a Morioka, è fonte di ispirazione e orgoglio per gli orologiai Grand Seiko.

SBGJ005 (2014)

SBGJ005 (Calibro 9S86), 2014

Nel 2014, al Grand Prix de l'Horlogerie di Ginevra, questo Hi-Beat 36000 in edizione limitata con speciale massa oscillante color oro ottenuta mediante un processo di ossidazione anodica, ha ricevuto il premio "Petite Aiguille". (Il movimento illustrato è la specifica normale)

A sinistra: L'originale 44GS realizzato nel 1967
A destra: La moderna reinterpretazione del 44GS
Design | Il marchio | Grand Seiko