Grand Seiko

JAPANESE | ENGLISH | ITALIANO
ShareTweetInstagram

JA | EN | IT

FLOW OF THE TIME | Milan Design Week 2018

To the bottom of the page

Grand Seiko parteciperà per la prima volta alla Milano Design Week 2018.

L’esibizione presenterà un’installazione dedicata al “Spring Drive” di Grand Seiko, unico ed innovativo meccanismo sviluppato da Seiko e caratterizzato dalla sua alta precisione e da una riserva di carica di lunga durata. Due designers giapponesi hanno reso viva l’idea rivoluzionaria dello “Spring Drive” in un’installazione che enfatizza “THE FLOW OF TIME”.

EVENTO

Tema THE FLOW OF TIME
Periodo Da martedì 17 aprile a domenica 22 aprile 2018
Luogo Cubo B, La Triennale di Milano
Indirizzo Viale Alemagna, 6 Milano (area Cadorna)
Spazio espositivo 450m2
Organizer Seiko Watch Corporation
General producer Toshiki Kiriyama (TRUNK LTD.)
Spatial designer Hikaru Mori (ZITOMORI)

DESCRIZIONI DELLA OPERE /
PROFILI DEI DESIGNERS

Fotographia di Daisuke Ohki

Approach to TIME.

TAKT PROJECT

Questa installazione artistica esibisce la visione del mondo di Spring Drive, che ha raggiunto una nuova dimensione che vi fa percepire la transitorietà del tempo, avvicinandosi all’essenza del tempo. Nello spazio sono disposti dodici oggetti in acrilico di varia forma, e parte del movimento degli orologi Spring Drive è sigillato al loro interno. Se guarderete all’interno degli oggetti, vedrete piccoli componenti brillanti e scenari incorniciati combinati assieme, così potrete sentire che il movimento dell’orologio si avvicina all’essenza del tempo. Le piccole luci negli oggetti trasparenti implicano l’esistenza di piccole cariche elettriche generate dai componenti stessi in silenzio. Si tratta di un’installazione artistica guardando attraverso la quale potrete percepire il concetto intrinseco di Grand Seiko.

Direction/Design: TAKT PROJECT
CG Direction/Design: Shingo Abe
Movie: Daisuke Ohki

TAKT PROJECT

Fotografia Masayuki Hayashi

TAKT PROJECTStudio di design

Fondato nel 2013, con Satoshi Yoshiizumi come rappresentante. Forte del motto “DESIGN THINK+DO TANK”, lo studio ha intrapreso vari progetti che mirano a creare nuove soluzioni attraverso il design. Ciò ha condotto a progetti di ricerca sperimentali e indipendenti di cui i risultati sono stati presentati alla Milano Design Week, alla Design Miami, alla Maison & Object di Parigi, alla Hong Kong M+ e presso musei d’arte nazionali e internazionali, oltre a vari eventi di design. Collabora con vari clienti, prediligendo un approccio che massimizza il ruolo del design nei progetti basati sui risultati delle ricerche svolte.
http://www.taktproject.com/

Fotographia di Daisuke Ohki

Kizamu / Nagareru

Shingo Abe

La rotta del sole disegna un arco nel cielo; la storia dei dispositivi di misurazione del tempo iniziò “scandendo” questo naturale “movimento” ad arco che è sempre stato continuo. Il tempo, da qualcosa che “scorre”, divenne qualcosa che si può “scandire”. Gli orologi, in particolare, si dimostrarono capaci di migliori performance per quanto riguarda la sempre più precisa “scansione” del tempo.
Spring Drive ha elevato il movimento della sua lancetta fino a farlo diventare unico e scorrevole, naturale, in grado di farci percepire lo “scorrere” del tempo, come quello di una goccia di pioggia che cade, delle foglie che cadono e dell’orbita delle stelle nel cielo notturno. Il tempo è tornato ad essere qualcosa che “scorre”.
Quest’opera visuale cattura il contrasto fra il tempo “scandito” e il tempo “che scorre”.

TAKT PROJECT

Shingo AbeDirettore CG/Designer

Nato nel 1981. Ha studiato arti multimediali presso l’Università di Arte e Design del Tohoku. Dopo la laurea, è entrato a far parte dello studio di progettazione visiva WOW, è stato coinvolto nella pubblicità come computer graphic designer, animatore e direttore. Dopo di ché, ha collaborato con molti artisti non solo nell’ambito video, ma in diversi media, compreso l’allestimento di spazi utilizzando proiezioni di immagini, opere interattive e installazioni, e si è occupato della regia di sfilate di moda e rassegne su palcoscenico.
http://www.abeshingo.com/

Spatial Design

Hikaru Mori (ZITOMORI)

Hikaru Mori

Hikaru MoriZITOMORI (Designer)

Dopo il conseguimento del master post laurea all’Università di Belle Arti di Tokyo nel 1991 si trasferisce a Milano dove svolge l’attività progettuale nel design ed nell’architettura. Fonda ZITOMORI nel 1996 con Maurizio Zito. Segue numerosi progetti di design come “Adam” (Lucitalia) e “Stone likes Water” (Piba Marmi). Tra lavori d’Architettura si segnalano i progetti delle cantine Feudi di San Gregorio in Campania, del Parco fluviale sul fiume Controne e cantina di Masseto in Toscana.
http://www.zitomori.com/

MENU