La dimora degli orologi meccanici Grand Seiko 

Lo Studio Grand Seiko Shizukuishi

Il luogo di nascita dell’orologio meccanico più evoluto del mondo

Nascosto in una quieta foresta della prefettura di Iwate, lo Studio Grand Seiko Shizukuishi è una delle strutture di maggior rilievo al mondo per la fabbricazione di orologi. Qui si producono tutti gli orologi e i movimenti meccanici 9S Grand Seiko.
In questo studio, gli artigiani e le artigiane di Grand Seiko curano ogni singolo aspetto dell’orologeria, dalla progettazione, alla realizzazione dei componenti dei movimenti fino al montaggio, la regolazione e l’ispezione degli orologi completi. Mettono l’anima nella creazione di ogni orologio, con una perizia artigiana che brilla in ogni dettaglio. Il termine “manifattura” non è mai stato più appropriato.
Nel 1998, lo studio ha creato il calibro 9S, il movimento che ha segnato l’inizio di una nuova era per l’orologeria meccanica Grand Seiko. Inoltre, il nuovo Standard Grand Seiko è stato definito proprio qui nello stesso anno, alzando il livello degli orologiai dello studio e stabilendo prestazioni inedite, superiori allo standard più rispettato nel settore dell’orologeria. E il calibro 9S ha segnato solo l’inizio. Utilizzandolo come base, è stata creata una serie di nuovi movimenti, tra cui, nel 2009, il calibro 9S85, un movimento a 10 oscillazioni con carica automatica, coppia elevata e una riserva di carica di 55 ore. Nel 2010, è stata la volta del calibro 9S65, un movimento con una riserva di carica di 72 ore, mentre il 2014 ha celebrato la nascita del movimento 10 Beat con funzione GMT, il calibro 9S86.
I progressi tecnologici compiuti dallo studio sono stati certi, costanti e continui.
Ora, il 60° anniversario di Grand Seiko è segnato dalla creazione del miglior movimento meccanico in tutta la lunga storia dell’impresa, il calibro 9SA5. Rappresenta l’apice di 12 anni di sviluppo, con un tasso di precisione da -3 a +5 secondi al giorno e una riserva di carica di 80 ore. Inoltre, è più sottile del suo predecessore del 15%.
L’estetica delle finiture del movimento è pari alla sua efficienza. Il ponte esibisce un profilo lievemente ricurvo, ispirato alla forma del monte Iwate e a un’ansa del fiume Shizukuishi, che fiancheggia lo studio dove viene prodotto l’orologio.

Movimento meccanico 9S

Un movimento meccanico nato da una tecnologia d’avanguardia e dalla perizia artigiana

Il calibro 9S risale al 1998, lo stesso anno in cui è stato creato il nuovo Standard Grand Seiko per gli orologi meccanici. Non è stata certo una coincidenza. Grazie ai progressi compiuti dai materiali e dalle competenze artigianali e manifatturiere, il calibro 9S ha potuto offrire un livello superiore di prestazioni, riflesse nel nuovo standard. Come era accaduto spesso in passato, la ricerca indefessa di Grand Seiko della precisione, della praticità e della durabilità aveva innalzato l’orologeria meccanica dell'azienda, portandola a livelli inediti.
Durante lo sviluppo del calibro 9S, sono stati riprogettati il meccanismo di scappamento e di controllo della velocità, compreso il bilanciere, l’ancora e la ruota di scappamento, che regola la precisione complessiva di un orologio meccanico. Grandi esperti nella progettazione di orologi meccanici e forti di una perizia artigianale davvero eccezionale, gli orologiai dello studio Grand Seiko Shizukuishi hanno cercato la combinazione ideale degli oltre 200 componenti che costituiscono un movimento meccanico, regolandoli a mano fino a tolleranze di un centesimo di millimetro. Il calibro 9S ha rappresentato un progetto inedito, portato a termine a una velocità senza precedenti, grazie all’impiego della tecnologia 3D-CAD, all’avanguardia per l’epoca. Il calibro 9S è stato creato attraverso un meticoloso processo di sviluppo, connubio dell’expertise nell’orologeria tradizionale e il meglio della tecnologia innovativa.